Alla scoperta delle Isole Keys

Avete mai sentito parlare delle Isole Keys? Se vai in vacanza a Miami, una tappa qui è d’obbligo!

Le Florida Keys sono un arcipelago di oltre 1000 isole coralline a sud di Miami. Di queste, 45 sono collegate fra loro dalle 127 miglia della Overseas Highway, la Route 1 che parte da Key West e attraversa tutta la costa est degli Stati Uniti fino al confine con il Canada.

L’arcipelago è a forma di arco la cui punta più a sud è formata da Key West (la più occidentale delle isole abitate) e da Dry Tortugas (che invece è disabitata). Il mare è turchese e le isolette verde smeraldo: quello che vedrete è impagabile, una natura rigogliosa e incontaminata dove le spiagge sono circondate da palme e mangrovie. Questo paradiso ospita l’unica barriera corallina ancora vivente del Nord America che è il Parco Nazionale Marino delle Florida Keys.

Questo post vuole essere una mini guida per organizzare al meglio una visita a questo paradiso tropicale!

PERIODO MIGLIORE PER VISITARLE? ECCO IL CLIMA!

  • Da Dicembre a Marzo: è il periodo che presenta il clima più piacevole, infatti per le Florida Keys è alta stagione e i prezzi salgono.
  • Da Aprile a Giugno: arriva il caldo e i prezzi delle strutture ricettive salgono.
  • Da Luglio a Novembre: aumenta la possibilità concreta di piogge (e talvolta uragani), tuttavia il clima avverso viene compensato dalle molte feste, attività varie ed eventi organizzati in questo periodo.

Fra giugno e settembre a Key West abbiamo le temperature più alte, fra i 26 e i 32 gradi.

L’ISOLA PIU’ CONSIGLIATA DI TUTTE LE KEYS:
KEY WEST

State pensando di visitare Key West? Perfetto! KW è un posto coloratissimo ed eccentrico, è il punto più a sud degli Stati Uniti d’America. Di tutte le Keys, questa è sicuramente l’isola più famosa e che di più offre al turista. La città è abbastanza piccola, si può esplorare a piedi o in bicicletta godendo della sua tranquillità. 
Alcuni dei luoghi da vedere a Key West sono:
Duval Street, una delle arterie principali della città, dove si trovano la maggior parte dei bar e terrazze. Uno dei locali più famosi è Sleepy Joe’s, un bar un tempo frequentato da Hemingway.
Southernmost Point è uno dei luoghi più fotografati, è l’enorme boa che segna il punto più a sud degli Stati Uniti. In questo punto, dove le onde si infrangono con forza, finisce lo stato della Florida e inizia il tanto affascinante Caribe.

Se cercate cose da fare a Key West, le spiagge sono una buona ragione per visitare la città. Fort Taylor Beaches è una spiaggia di acque trasparenti, considerata da molti come la più bella spiaggia a Key West.

Sei amante dei tramonti? Il molo di Mallory Square è il migliore luogo di Key West da cui vedere il tramonto. Molte persone si riuniscono, dal 1960, in quello che ormai è un rituale; dopo il tramonto, la zona si riempie di musicisti, giocolieri e venditori ambulanti.

Tra i luoghi da vedere a key West non dimenticate l’Hemingway Home and Museum. In questo enorme palazzo, Ernest Hemingway ha trovato l’ispirazione per scrivere per oltre dieci anni!

ALTRE ISOLE DELL’ARCIPELAGO DA VEDERE!

A seconda dell’isola in cui vi troviate, le attività sono diverse. Si può nuotare coi delfini, fare snorkeling tra i coralli della barriera corallina, vedere relitti, toccare il Cristo degli abissi, e tanto altro. 

KEY LARGO: Percorrendo la Overseas Highway, Key Largo è la prima (arrivando da Miami) delle isole Keys di una certa grandezza. E’ famosa per le bellissime immersioni che si possono fare nel John Pennekamp Coral Reef State Park. A Key Largo ci sono luoghi naturali bellissimi, acqua chiara, relax e buon cibo. A questo proposito vi consiglio di assaggiare la Key Lime Pie che è molto buona! Per quanto riguarda le spiagge, non aspettatevi di trovare delle belle distese di sabbia dove prendere il sole: sono tutte piccole e colme di mangrovie. Non per questo sono brutte, sia chiaro, solo c’è poco spazio!

ISLAMORANDA: L’isola di Islamorada è un insieme di isolette ed è nota per essere la “capitale mondiale della pesca“. Le isole principali sono: Plantation key, Windley Key, Upper Matecumbe Key, Tea Table Key e Lower Matecumbe Key. Si può dire che Upper Matacumbe Key è il “cuore” cittadino di Islamorada ma questo non toglie nulla alle altre isole che la compongono. Qui potrai fare diverse attività sportive come snorkelingdiving e kayaking.

MARATHON: a circa metà dell’arcipelago, è più adatta a famiglie con bambini per via della presenza del Turtle Hospital e del Dolphin Research Center. Si tratta di centri di ricerca di tartarughe e delfini (con cui si può fare il bagno!

MA COME RAGGIUNGERLE?

Quando si parla di isole, si pensa subito a doversi spostare in aereo. Ma questa volta non è cosi.. Il miglior modo per raggiungere Key West, da Miami è in auto. Il paesaggio nei 250 chilometri del percorso è ineguagliabile, soprattutto quando si attraversano i 16 chilometri del Seven Mile Bridge, apparso nelle scene di numerosi film, come ad esempio True Lies. Tutte le isole sono collegate tra loro e alla terraferma da una strada, detta “autostrada dei mari”. Attraversandola, infatti, si potrà ammirare da una parte l’Oceano Atlantico, e, dall’altra il Golfo del Messico. Per raggiungere Key West occorrono circa 4 ore partendo da Miami.
Se preferisci però fare più in fretta, a Key West è presente il più grande aeroporto dell’arcipelago, il Key West International Airport, che si trova a 10 minuti dal centro della città.

Spero la mia guida sia utile per il vostro viaggio in questo posto così magnifico.. ma quale sarebbe la prossima GUIDA VIAGGIO che vi piacerebbe leggere? Scrivilo nei commenti!

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.