Come indossare l’animalier

Da sempre tutte le donne impazziscono per l’animalier: tigrato, zebrato e maculato. Tocco bon ton, glamour e provocatorio.. ma come indossarlo?

L’animalier generalmente viene indossato da donne dal carattere forte, donne che hanno un pizzico di voglia di farsi notare. Sbaglio?

Ultimamente denominato “the new black”, perchè nella moda 2020 viene proposto ed abbinato come se fosse un basico.. come se fosse il classico nero.  Sulle passerelle dal 1947 e ripresentato in moltissime varianti, questo trend non conosce stagioni. Estate o inverno che sia, mai dire no ad un capo animalier!

Nell’alta moda il Re indiscusso di questa tendenza è Roberto Cavalli: numerose collezioni dello stilista sono realizzate proprio in questi pattern.
Ma il primissimo a proporlo in passerella nei lontani anni ’40 fu Christian Dior che per la collezione primavera-estate pensò di proporre abiti di chiffon leopardati, cappellini ed inserti maculati ovunque.

Ma come indossare l’animalier nella maniera corretta? Beh, nella moda è tutto permesso.. o quasi. Non ci sono regole ben precise.. se hai il buon gusto, puoi permetterti di osare!

Sarà questione di gusti personali, ma un abito animalier non lo abbinerei mai ad una scarpa animalier. Focalizzati su un unico capo: abito, camicia, pantalone, mini gonna.. ed abbinalo ad accessori minimal e monocolore.
Ti piace osare e sei una fashionista nata? Non aver paura di sbizzarrirti!
L’animalier va sempre d’accordo con il fluo giallo, rosa e arancione: due super trend in un’unico look!

Vuoi osare ancora di più? Ad alcuni sembrerà follia, per altri sarà puro amore: Mix&Match!
Fantasie floreali, pois, righe, tinte argento o oro: nulla è proibito nella moda…ma in questo caso, solo lo stile innato potrà guidarvi verso i giusti abbinamenti!


L’importante è non essere mai banali, no?

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.